fbpx
+39 0287187230

Giacomo Casucci, ex corsista Roitalia: “Al Bologna mi trovo bene!”. L’osservatore racconta la sua esperienza dopo il corso osservatore calcistico Roitalia

Ciao Giacomo, ben ritrovato e grazie per aver accettato di scambiare due chiacchiere con noi. 

Ciao, è un piacere!

 

Da qualche mese hai iniziato una collaborazione come osservatore calcistico con il settore giovanile del Bologna, di cosa ti occupi nello specifico e come ti stai trovando con i rossoblù?

Sono molto felice di questa opportunità con il Bologna Fc, al momento mi occupo dell’attività di scouting nel settore base, visioniamo i ragazzi fino all’under 14. Mi piace molto, perché cerchiamo nel territorio i ragazzi da inserire nelle squadre selezionate, con ottimi risultati visto che le nostre squadre 2010 e 2011 sono due corazzate, e la nostra 2005 è arrivata alle finali nazionali! Sono in un gruppo di 15 osservatori calcistici e mi trovo molto bene con tutti loro.

 

Quali sono state le difficoltà iniziali durante le prime partite visionate?

Inizialmente la stessa visione sulla prospettiva del ragazzo, vedere un bambino bravo tecnicamente è facile, ma capire se ha il ‘motore’, la gamba, e altri spunti che possano permettergli non solo di giocare in una categoria superiore ma di rimanerci, non è stato facile.

 

A quale corso osservatore calcistico della Roitalia hai partecipato?

Al corso osservatore calcistico nazionale di Roma, settembre 2018. Esperienza unica dove ho conosciuto altri colleghi con l’amore per il calcio come me, e con alcuni dei quali sono tuttora in contatto.

 

Qual è stata la lezione più interessante durante il corso osservatore calcistico e come ti ha aiutato tutto ciò a costruirti il tuo modus operandi nello scouting?

In realtà ogni lezione mi è piaciuta, ho in mente ancora delle frasi del Dott. Vincenzo Chiavetta (psicologo settore giovanile SS Lazio), di Rachid Innocenti (procuratore sportivo) o quelle del Presidente Matteo Sassano. Ma ricordo ancor di più Il primo giorno di corso: ero agitato, ritrovarmi in classe come 20 anni fa quando ero alle superiori, ero molto nervoso e quindi trascrivevo ogni singola parola che diceva il relatore. Una frase mi è rimasta impressa in particolar modo del corso, Matteo Sassano sin da subito ci disse: “un buon osservatore calcistico deve saper valutare le capacità in situazione!”

 

 

Come hai iniziato ad operare nel settore e sei rimasto in contatto con qualche tuo collega d’aula dopo il corso osservatore calcistico?

Subito dopo aver superato l’esame del corso osservatore calcistico nazionale, sono stato contattato da un gruppo di procuratori sportivi e così ho cercato anche di inserire nel progretto alcuni ragazzi del corso, è stata un esperienza breve ma intensa che ci ha permesso di crescere. Dopodiché ognuno ha preso direzioni differenti, so che due di loro lavorano con un’altra squadra di Serie A, uno con una squadra di Serie B, ed altri con degli agenti FIFA.

 

Tornando al rettangolo verde, su quali aspetti ti concentri principalmente per essere certo che il calciatore che hai davanti sia da Bologna o meno? 

Il calciatore deve avere gamba e passo, oltre che un’eccellente tecnica, se poi ha anche la giusta aggressività sportiva ed un atteggiamento propositivo con la squadra ed avversari… allora ho scoperto un fenomeno! [ride, ndr].  A parte gli scherzi, ho la fortuna di essere spesso a Casteldebole (centro tecnico Bologna Calcio), quindi conosco tutte le nostre squadre ed ho bene in mente tutte le qualità dei nostri calciatori, e questo forse è stato lo step più difficile: ricordarsi tutti quelli che abbiamo in casa; quindi quando vado fuori e vedo qualcuno che mi colpisce penso: può stare nel gruppo? Se la mia risposta è positiva e lo reputo valido lo segnalo.

 

Grazie Giacomo, in bocca al lupo per il futuro!

Grazie a voi e grazie ancora per il corso che per me è stato fondamentale per muovere i primi passi in questo fantastico mondo. Il bello del calcio è che dal divano siamo tutti esperti, invece al corso osservatore calcistico ho allargato la mia visione nel valutare che aggiunta alla gavetta sul campo mi sta facendo crescere, sono contento del mio percorso!

 

Iscriviti al corso osservatore calcistico nazionale di Roma, 17-20 settembre 2019–> clicca qui

info@roitalia.com o 0287 287230

 

Tags: , , , , , , , , ,

Ufficio Roitalia

0Commenti

22 Mag, 2019

Senza categoria

Commenti

Scrivi un commento

Invia